venerdì, 27 Gennaio, 2023
Home Aosta Venerdì 22 luglio: inaugurazione della mostra "Andamenti sinuosi" dello scultore Carlo Gadin

Venerdì 22 luglio: inaugurazione della mostra “Andamenti sinuosi” dello scultore Carlo Gadin

Venerdì 22 luglio, alle ore 18, nel Chiostro di Sant’Orso, ad Aosta, verrà inaugurata la mostra dello scultore Carlo Gadin dal titolo “Andamenti sinuosi”.

A seguito delle precedenti mostre che si sono svolte nelle sale espositive della Collegiata dei santi Pietro e Orso, dedicate a Livio Charbonnier e a Gino Daguin, si è voluto dare spazio a un ulteriore personaggio, ancora in attività, che rappresenta un punto di riferimento per il mondo dell’artigianato di tradizione. La rassegna di Carlo Gadin si compone di una ottantina di opere, per la maggior parte si tratta di lavori a tuttotondo.

La mostra, organizzata in collaborazione con il Museo dell’artigianato valdostano di tradizione (MAV), sarà visitabile, a ingresso gratuito, dal 23 luglio al 27 novembre 2022, dalle ore 14 alle ore 18.

Si ricorda infine che sabato 23 luglio, alle ore 10.00, in Piazza Chanoux, all’entrata centrale del padiglione (lato Avenue Conseil des Commis), verrà inaugurata la 69a Mostra-concorso dell’artigianato valdostano di tradizione.

ULTIMI ARTICOLI

Saison culturelle cinéma: programmazione gennaio e febbraio 2023

I films in programmazione nei mesi di gennaio e febbraio 2023 nell’ambito della Saison Culturelle Cinéma 2022/2023, proiettati al Cinéma Théâtre...

Approvati i progetti esecutivi dei lavori di adeguamento

Approvati i progetti esecutivi dei lavori di adeguamento della strada regionale n. 45 della Val d’Ayas e di ponti sulle strade...

Foire de Saint-Ours: ad Aosta mostre aperte e siti archeologici gratuiti

Le mostre al Centro Saint-Bénin, alla Chiesa di San Lorenzo e nella sede espositiva dell’Hôtel des États di Aosta rimarranno aperte...

Spettacolo di danza “Impression” – Danzare l’anima dell’Impressionismo

Venerdì 3 febbraio 2023, alle ore 20.30, al Teatro Splendor di Aosta, lo spettacolo di danza “Impression”, inserito nella Saison Culturelle...
- Advertisment -