lunedì, Marzo 4, 2024
Home Eventi Torna il consolidato appuntamento valdostano con la cultura e l’intrattenimento

Torna il consolidato appuntamento valdostano con la cultura e l’intrattenimento

Da martedì 14 novembre 2023 e fino a mercoledì 8 maggio 2024, ritorna la Saison Culturelle 2023/2024, la più attesa rassegna culturale valdostana che, da oltre 40 anni, porta sul territorio arte, cultura e intrattenimento di alto livello.

Realizzata dall’Assessorato con il sostegno della Fondazione CRT – Cassa di Risparmio di Torino, la rassegna di quest’anno porta con sé un tocco di novità, pur mantenendo salda l’importante eredità del passato, garantendo a questa edizione un’esperienza culturale straordinaria. Questo grazie anche alla produzione affidata a IMARTS – International Music And Arts che, da più di 35 anni, opera al servizio della cultura e dello spettacolo dal vivo e portaGiorgio Gallione alla direzione artistica della rassegna. Altra bella novità di quest’anno è il patrocinio concesso da Rai Radio3, che sostiene il progetto.

La Saison Culturelle 2023/2024 rappresenta un’opportunità straordinaria per la comunità della Valle d’Aosta e i visitatori di immergersi in un’ampia gamma di esperienze culturali ed artistiche.

Questa stagione promette di essere indimenticabile, con spettacoli di classe mondiale, artisti di talento e momenti di intrattenimento per tutta la famiglia. In particolare, oltre al grande cinema, ossia alleproiezioni di film d’essai dedicati agli appassionati più esigenti e alla Littérature, ciclo di appuntamenti dedicati alla scrittura e agli autori, in cui i partecipanti potranno scoprire nuovi mondi attraverso le parole, il Teatro Splendor accenderà i propri riflettori su ben25 spettacoli: 2 di musica classica, 1 di operetta, 2 di danza, 7 di teatro italiano, 4 di teatro francese, 1 musical, 4 di musica leggera, 1 di teatro per bambini, 1 di gospel, 2 di varietà. Una varietà di spettacoli unica nel suo genere di altissimo livello nazionale e internazionale, a cui si aggiungono gli spettacoli di artisti del territorio, che renderanno la regione un punto focale per gli appassionati di arte e di spettacolo.

Si inizia a novembre con l’avvio della sezione cinema e a seguire con gli incontri con Emanuela Canepa, Beatrice Salvioni e Nadia Terranova, poi “Tipi”, lo spettacolo di Roberto Ciufoli, il musical “We Will Rock You” e “Le Songe”. Dicembre si aprirà con il Premio Strega LXXVII, dopodichè ci sarà Alessandro Quarta, un incontro con Dario Fabbri, Elio E Le Storie Tese, The Swingles e PFM Canta De Andrè Anniversary. A gennaio il nuovo anno avrà inizio con Lorenzo Marone, “Concert Du Nouvel An”, “Vi Racconto… La Vedova Allegra”, l’incontro con Matteo B. Bianchi, Chicos Mambo, Massimo lopez e Tullio Solenghi, Giuseppe Cederna e Giovanni Caccamo. Febbraio si aprirà con l’incontro con Annalena Benini, a seguire “The Black Blues Brothers”, “Il Figlio”, “Sonia e Alfredo”, “In Viaggio Tra Spagna e Italia”, “Edipo Re”, “Fantasio”, Ron in concerto, incontro con Riccarda Iacona. A Marzo ci saranno il duo Nuzzo e Di Biase, “Le Voyage De Moliére”, “Cyrano De Bergerac”, TradAction!, Richard Strauss Dramaturg, “Tu Mi Fai Girar”, Federico Buffa, “Le Soire Ionesco”, Maurizio Lastrico, Stefano Bollani Danish Trio. Ad Aprile la stagione si chiuderà con “La Puce à L’Oreille”, Teodoro Baù Andrea Bucarella, Cristicchi-Amara concerto mistico per Battiato, “Appuntamento a Itaca”, “Au Scalpel”, Umberto Orsini.

La Saison Culturelle, afferma l’Assessore Jean-Pierre Guichardaz, è una rassegna culturale di prestigio che da ormai quasi 40 anni offre alla comunità valdostana e non solo un ricco calendario artistico di spettacoli, che spaziano dal teatro alla danza e alla musica nelle sue più varie proposte, passando attraverso il cinema e gli incontri letterari. La conferma delle tre sezioni Spectacle, Cinéma e Litterature e della presenza nel cartellone di proposte artistiche valdostane, e la scelta di utilizzare oltre alla sede istituzionale del Teatro Splendor, anche altri luoghi di spettacolo sul territorio regionale, vanno in continuità coi risultati raggiunti in questi anni. A questo si aggiungono alcuni cambiamenti nella formula organizzativa che unisce parti di diretta organizzazione interna a altri servizi che sono stati invece demandati a soggetti e ditte esterne. Il risultato è una programmazione di alto livello che si caratterizza in un contenitore molto ampio di cultura che garantisce da un lato la corretta risposta in termini di offerta di spettacoli ai nostri cittadini e dall’altro è strumento di grande importanza per valorizzare lo straordinario mondo dello spettacolo dal vivo in tutte le sue componenti.”

“Sono molto curioso per questa nuova esperienza, commenta il Direttore artistico Giorgio Gallione. Spero di contribuire a rendere la Saison vitale, intrigante e coinvolgente”.

L’ultima sorpresa di questa Saison Culturelle riguarda il sito internet totalmente dedicato e unico, in cui poter trovare tutti gli spettacoli per genere e leggerne le schede. Sarà consultabile andando sul sito saisonculturellevda.it dove, da oggi, saranno in prevendita anche i biglietti degli spettacoli annunciati.

ULTIMI ARTICOLI

Modifiche alla circolazione lungo la Strada Regionale di Valgrisenche

Sono previste modifiche alla circolazione lungo la strada regionale di Valgrisenche. É disposta la chiusura lungo la...

Giornata internazionale della donna all’insegna della cultura

Venerdì 8 marzo 2024, in occasione della Giornata internazionale della Donna, i castelli di proprietà regionale, i siti archeologici di Aosta...

Proclamati i vincitori del Concorso Internazionale Fotografare il Parco

Le foto premiate il 9 marzo a Palazzo Lombardia a Milano saranno in mostra al Forte di Bard (AO) dal 17 marzo...

Al Forte di Bard le foto iconiche di Martine Franck

L’ambiziosa opera fotografica di Martine Franck (1938-2012) e la sua sincera attrazione per gli esseri umani – la gioia dell’infanzia, i ritratti...
- Advertisment -