lunedì, Marzo 4, 2024
Home Ambiente Settimana della biodiversità 2023 in Valle d'Aosta

Settimana della biodiversità 2023 in Valle d’Aosta

In occasione della Giornata Internazionale della Biodiversità che ricorre il 22 maggio, l’Amministrazione regionale, in collaborazione con gli Enti Parco, ha organizzato una serie di eventi divulgativi che si svolgeranno nel corso della settimana dal 20 al 28 maggio 2023. Si tratta di un vero e proprio programma di iniziative che prevede conferenze, visite guidate ai centri visitatori e al Museo regionale di Scienze naturali Efisio Noussan, passeggiate e laboratori per bambini.

Il primo appuntamento è per sabato 20 maggio, alle 17.30, nella Biblioteca regionale Bruno Salvadori di Aosta, dove si parlerà di farfalle con la prof. Simona Bonelli dell’Università di Torino e verrà presentato il quadro delle conoscenze sui Lepidotteri in Valle d’Aosta e delle attività di studio e monitoraggio in corso.

Lunedì 22 maggio è prevista un’apertura straordinaria del Museo regionale di Scienze Naturali, al Castello di Saint-Pierre, dalle 17 alle 22, con visitate guidate gratuite: nel corso di ogni visita, il personale del museo e alcuni esperti illustreranno alcuni aspetti legati alla biodiversità, dai cambiamenti climatici, alla flora, alla fauna, ai minerali, ai servizi eco sistemici, alle zone umide, al rapporto agricoltura e biodiversità. Gli approfondimenti saranno a cura del personale del museo e degli enti che hanno contribuito anche all’allestimento del museo stesso, dalla Fondazione Montagna sicura, all’Arpa, al Parco naturale Mont Avic e al Parco Nazionale Gran Paradiso, alla struttura regionale Attività geologiche, all’Institut Agricole Régional, all’Associazione Les Amis di Berrio. 

L’appuntamento si ripeterà poi sabato 27, nella sede operativa del Museo, a La Salle, dove dalle 9.30 alle 12.30, verranno presentate le collezioni museali conservate.

Per entrambi gli appuntamenti è obbligatoria la prenotazione, in quanto si tratta di visite limitate ad un numero definito di visitatori determinato dalla capienza delle sedi e, nel caso delle collezioni, dalle esigenze di conservazione stessa dei reperti.

Domenica 21 maggio il Gruppo Scout Aosta 1 organizza un’attività di scoperta della riserva naturale Tsatelet, riservata agli scout che da tempo frequentano quest’area protetta meglio conosciuta come Quota BP.   

Martedì 23 maggio sarà poi inaugurata l’Aula didattica situata in prossimità del Museo di Scienze naturali “Efisio Noussan”, a Saint-Pierre, intitolata al giovane naturalista valdostano Mario De Bernardi, le cui collezioni entomologiche sono conservate nel Museo.  

Inoltre, gli Enti Parco contribuiscono ad arricchire il programma con eventi dedicati. Il Parco Nazionale Gran Paradiso organizza per sabato 27 maggio visite guidate e laboratori per bambini e ragazzi al Centro Acqua e Biodiversità di Rovenaud, a Valsavarenche.

Il Parco naturale Mont Avic organizza visite guidate nei centri visitatori di Covarey di Champdepraz e Villa Biamonti a Champorcher nei fine settimana del 20 e 21 e 27 /28 maggio e, sempre sabato 27 maggio, i guardaparco e gli esperti dell’associazione BioMA accompagneranno i visitatori alla scoperta delle farfalle del Parco.

È un programma itinerante che vuole richiamare l’attenzione sull’importanza della biodiversità e sulle sue minacce e promuovere, al tempo stesso, una maggiore conoscenza del patrimonio naturale della Valle d’Aosta, della sua ricchezza e delle attività che, a vario titolo, gli enti territoriali mettono in campo per assicurarne la tutela.  

Le informazioni di dettaglio sulle iniziative sono reperibili sui siti istituzionali degli enti che hanno collaborato alla ideazione del programma:

ULTIMI ARTICOLI

Modifiche alla circolazione lungo la Strada Regionale di Valgrisenche

Sono previste modifiche alla circolazione lungo la strada regionale di Valgrisenche. É disposta la chiusura lungo la...

Giornata internazionale della donna all’insegna della cultura

Venerdì 8 marzo 2024, in occasione della Giornata internazionale della Donna, i castelli di proprietà regionale, i siti archeologici di Aosta...

Proclamati i vincitori del Concorso Internazionale Fotografare il Parco

Le foto premiate il 9 marzo a Palazzo Lombardia a Milano saranno in mostra al Forte di Bard (AO) dal 17 marzo...

Al Forte di Bard le foto iconiche di Martine Franck

L’ambiziosa opera fotografica di Martine Franck (1938-2012) e la sua sincera attrazione per gli esseri umani – la gioia dell’infanzia, i ritratti...
- Advertisment -