domenica, Marzo 3, 2024
Home Eventi La Valle d’Aosta alla Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico di Paestum

La Valle d’Aosta alla Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico di Paestum

La Valle d’Aosta sarà presente alla XXIII edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, che si svolgerà dal 25 al 28 novembre 2021 a Paestum (Salerno).

La Borsa di Paestum è il più grande salone espositivo al mondo dedicato al patrimonio archeologico, un luogo di approfondimento e divulgazione di temi dedicati all’archeologia e al turismo, ma anche un’occasione di incontro per addetti ai lavori, operatori turistici e culturali, viaggiatori, appassionati, mondo scolastico e ricercatori universitari, nonché un’opportunità di business con il workshop tra la domanda e l’offerta del turismo culturale.

La Valle d’Aosta parteciperà con uno stand dedicato alla ricca e variegata offerta culturale regionale, con particolare attenzione ai beni archeologici, simbolo di un’identità plurimillenaria e di un territorio che, sin da epoche preistoriche, rappresenta uno strategico luogo di incontro, confronto e sovrapporsi di culture.

Dalle imponenti strutture megalitiche alle misteriose incisioni rupestri; dagli sfuggenti Salassi alla fulgida colonia di Augusta Praetoria la cui fondazione, avvenuta nel 25 a.C., segnò l’avvio della romanizzazione del territorio; dai multiformi scenari tardo-antichi, fino alla nuova era “di Mezzo” che ha trapuntato la valle di castelli, torri e campanili.

Un multiforme patrimonio diffuso che, sul territorio, vede un significativo legante nei cammini storici e negli Itinerari culturali europei che attraversano questa terra crocevia tra Italia, Francia e Svizzera.

E infatti “Valle d’Aosta. In cammino con la storia” è il titolo della conferenza in cui la Regione presenterà al grande pubblico la sua sfaccettata identità storico-archeologica unita a un contesto naturalistico e paesaggistico di assoluta rilevanza.

La presentazione del patrimonio turistico-culturale sarà, inoltre, arricchita da un’ospite d’eccezione: Syusy Blady, che si collegherà dall’estero appositamente per raccontare la sua emozionante scoperta dell’Area megalitica in occasione della registrazione delle pillole di “Italia Slow Tour”.

Il viaggio nel tempo comincerà, quindi, con il Parco archeologico e Museo di Saint Martin-de-Corléans che verrà presentato dal suo responsabile scientifico, Gianfranco Zidda. La figura di San Martino, santo soldato, vescovo e instancabile viaggiatore, caratterizzerà il passaggio agli itinerari culturali che solcano il territorio raccontati da Stella Bertarione: dal Cammino di San Martino alla Via Francigena, dalle strade del megalitico alla Via romana delle Gallie, fino al più recente Cammino Balteo. Si proseguirà, infine, con i siti romani straordinariamente conservatisi oggetto del contributo di Maria Cristina Ronc, responsabile scientifica del MAR- il Museo Archeologico Regionale.

“La partecipazione della Valle d’Aosta alla BMTA 2021 – sottolinea l’Assessore Jean-Pierre Guichardaz – rientra nella strategia di una promozione a 360° della nostra regione che, anche in questa specifica prospettiva, vuole farsi conoscere quale destinazione turistico-archeologica con l’obiettivo di condividere con il grande pubblico lo straordinario fascino dei suoi siti per molti aspetti unici in Europa. Le mete archeologiche sono facilmente raggiungibili e fruibili grazie ad un’attenta tutela che negli anni li ha valorizzati, anche con la creazione di musei e parchi, offrendo stimolanti soluzioni per la destagionalizzazione del turismo e incrementando le opportunità economiche. Vogliamo far conoscere la Valle d’Aosta più antica incoraggiando un turismo sostenibile ed esperienziale che possa condurre alla scoperta anche delle località meno note nel segno dell’accessibilità e del rispetto dell’ambiente”.

ULTIMI ARTICOLI

Modifiche alla circolazione lungo la Strada Regionale di Valgrisenche

Sono previste modifiche alla circolazione lungo la strada regionale di Valgrisenche. É disposta la chiusura lungo la...

Giornata internazionale della donna all’insegna della cultura

Venerdì 8 marzo 2024, in occasione della Giornata internazionale della Donna, i castelli di proprietà regionale, i siti archeologici di Aosta...

Proclamati i vincitori del Concorso Internazionale Fotografare il Parco

Le foto premiate il 9 marzo a Palazzo Lombardia a Milano saranno in mostra al Forte di Bard (AO) dal 17 marzo...

Al Forte di Bard le foto iconiche di Martine Franck

L’ambiziosa opera fotografica di Martine Franck (1938-2012) e la sua sincera attrazione per gli esseri umani – la gioia dell’infanzia, i ritratti...
- Advertisment -