12 C
Aosta
lunedì, 17 Gennaio, 2022
Home Eventi Il manifesto della 1022a Fiera di Sant’Orso si presenta al pubblico

Il manifesto della 1022a Fiera di Sant’Orso si presenta al pubblico

Anche quest’anno, come da tradizione, il manifesto della Fiera di Sant’Orso sarà esposto ad Aosta. nella zona pedonale di Piazza Arco d’Augusto, dal 19 novembre 2021 e fino al 6 gennaio 2022, nell’ambito del Mercatino di Natale Marché Vert Noël, nello spazio promozionale dedicato all’artigianato di tradizione.

Tre sono i focus attorno ai quali è stato progettato il layout grafico del manifesto che è stato ideato da VisaMultimedia srl di Laurent Vicquery. Il primo è rappresentato dalla mappa della città di Aosta, che crea uno sfondo velato. Si è voluto in questo modo sottolineare la possibilità di tornare a vivere la millenaria in presenza, nelle vie del centro storico, dopo un anno di forzato confinamento. Così come per i protagonisti indiscussi della Fiera, gli artigiani, anche per i visitatori sarà un rinnovato piacere ritrovarsi ad Aosta, camminare lungo il decumano romano e le numerose vie laterali, perdersi nei vicoli che si aprono continuamente a nuove e suggestive scoperte.

Il secondo elemento è costituito dalla presenza di Sant’Orso, con la sua sagoma austera, che riporta alla nostra attenzione le origini della millenaria, la sua solennità, la centralità dell’uomo e i significati intimi della fiera. L’incontro, lo scambio, la disponibilità verso gli altri costituiscono le fondamenta di un rito che si rinnova da millenni e che quest’anno, dopo l’edizione online del 2021, invita a ritrovare il calore umano attorno ai banchi dei mille e più espositori. Visivamente, la figura del Santo si presenta con una texture discontinua che la rende originale e insolita: i vuoti e i pieni presenti sulla mappa permettono di esaltare la tessitura delle vie del centro e di fondere i due elementi grafici preminenti.

In ultimo, la scelta cromatica. Il rosso acceso richiama il calore di un abbraccio, la passione per l’artigianato di tradizione, i valori dell’amicizia e della condivisione che si accostano a un bianco candido, invernale. Una bicromia netta che consente di leggere con immediatezza la figura di Sant’Orso avvolto dalla città di Aosta, in un gioco di forme irregolari che rispecchiano i mille volti della Fiera, delle opere esposte, degli artigiani presenti.

Lo studio del manifesto infine tiene conto della poliedricità del segno grafico, che ben si presta per essere riutilizzato in un percorso di storytelling visivo grazie all’impiego dello sfondo, eterogeneo e armonico al tempo stesso, su sagome diverse da quella principale del Santo (la grolla, il galletto, la scala, il tatà,etc), per creare visual coordinati sempre nuovi e curiosi.

La Struttura Attrattività del territorio, Internazionalizzazione e Artigianato di tradizione partecipa al Marché Vert Noël, dal 2015, con l’iniziativa Vers la Foire de Saint’Ours. L’obiettivo è di avvicinare il pubblico dei mercatini a una delle eccellenze regionali, quale è l’artigianato valdostano di tradizione, realizzando uno spazio adibito alla promozione della millenaria Fiera di Sant’Orso che ricrea un Atelier d’Antan e prevedendo anche dimostrazioni di tecniche di lavorazioni artigianali. In particolare quest’anno sono previste nello chalet, posto in Piazza Arco d’Augusto, dalle 14.30 alle 17.00 di alcuni fine settimana, 11 dimostrazioni, di cui 7 dedicate ai bambini. Tutte le informazioni sono visionabili sul portale turistico e culturale del Comune di Aosta: aostalife.it oltreché sul sito lasaintours.it

Un servizio di guide turistiche, oltre a presentare gli artigiani impegnati nelle dimostrazioni e a promuovere la 1022a Fiera di Sant’Orso, accompagnerà i visitatori, organizzati in piccoli gruppi, in un viaggio alle radici dell’artigianato di tradizione, con una visita alla Collegiata di Sant’Orso alla scoperta del Santo a cui è intitolata la Foire e dei suoi luoghi simbolo.

Per la prima volta quest’anno, accanto allo spazio dell’Assessorato, sarà presente anche lo chalet dell’IVAT: i visitatori che assisteranno alle dimostrazioni avranno anche la possibilità di acquistare manufatti di artigianato di tradizione.

ULTIMI ARTICOLI

Modifiche alla circolazione lungo la strada regionale di Saint Barthelemy

Sono previste modifiche alla circolazione lungo la strada regionale di Saint Barthelemy. Per consentire i lavori di pronto...

Saison Culturelle Spectacle: “Rimbamband Manicomic”, sabato 22 gennaio 2022 al teatro Splendor di Aosta

Nell’ambito della Saison Culturelle Spectacle 2021/2022, Rimbamband Manicomic, sabato 22 gennaio 2022, alle ore 20.30, al teatro Splendor di Aosta.

Spettacolo teatrale “Così parlò Bellavista”, mercoledì 12 e giovedì 13 gennaio al teatro Splendor di Aosta

Nell’ambito della Saison Culturelle Spectacle 2021/2022, lo spettacolo teatrale "Così parlò Bellavista", mercoledì 12 e giovedì 13 gennaio 2022, alle ore...

I giovani valdostani presentano le loro “Nuove idee per l’Europa”

Domani, martedì 11 gennaio 2022, i 20 giovani valdostani che hanno aderito al progetto "Nuove idee per l'Europa" presentano il loro...
- Advertisment -