lunedì, 28 Novembre, 2022
Home Tradizioni I premiati della 69/a Mostra-Concorso dell’Artigianato valdostano di Tradizione

I premiati della 69/a Mostra-Concorso dell’Artigianato valdostano di Tradizione

La giuria designata dall’amministrazione regionale, composta da Roberto Domaine (in qualità di Presidente), Omar Borettaz (esperto di in storia della Valle d’Aosta), Susanna Belley (esperto in ambito etnografico), Ivonne Pellissier (rappresentante IVAT) e da un esperto di ogni categoria, ha assegnato i seguenti premi ai partecipanti della 69ª Mostra-Concorso dell’artigianato valdostano di tradizione:

ATTREZZI E OGGETTI PER L’AGRICOLTURA – Soffietto per camino “ Soflet”

  • 1° premio      Livio Charbonnier
  • 2° premio      Giuseppe Martoccia
  • 3° premio      Riccardo Borney

CERAMICA – Animali selvatici della Valle d’Aosta

  • 1° premio      RAYSOR’G di Fabio Cornaz

CHANVRE DI CHAMPORCHER – Camicia da donna

  • 1° premio      Felicina Colliard       

COSTRUZIONI IN MINIATURA – Un santuario di quota, quelli   dove si festeggia la Madonna delle nevi il 5 agosto Miserin, Cuney, Verdonnaz, Breuil, Munhes (Issime)

  • 1° premio      Piero Enrietti

COSTUMI TRADIZIONALI – Manon, servante de la cité d’Aoste

  • 1° premio      Soccorsa Milione

DENTELLES DI COGNE – Copertura lampada da tavolo

  • 1° premio      Lea Bérard
  • 2° premio      Rachele Abram

DRAP DI VALGRISENCHE – Gilet da uomo

  • 1° premio      LES TISSERANDS Soc. Coop. – Luana Usel – Nadia Letey
  • 2° premio      LES TISSERANDS Soc. Coop. – Emy Maguet – Aslik Aloyan

GIOCATTOLI – Birilli

  • 1° premio      Roberto Meggiolaro
  • 2° premio      Dante Marquet
  • 3° premio      Le BOIS QUI TOURNE di Alessandro Podda

INTAGLIO DECORATIVO – Stampo per il burro

  • 1° premio      Claudio Anzeloni
  • 2° premio      Roberto Zavattaro
  • 3° premio      Augusto Saltarelli

LAVORAZIONI IN FERRO BATTUTO – Accetta da Sabotier

  • 1° premio       Livio Mognol
  • 2° premio       Associazione EN-FER       

LAVORAZIONI IN PELLE E CUOIO – Zaino

  • 1° premio      Livio Mognol
  • 2° premio      Le Cuir d’Andres di Aldo Andres Villegas Castiglioni
  • 3° premio      MINEL di Anna Maria Malavolti

MOBILI – Tavolino da salotto

  • 1° premio      Didier Milliery
  • 2° premio     Falegnameria LO TZAPOTEUN di Christian Chamonin

OGGETTI IN VANNERIE – Cesto a coste alla valdostana per la raccolta delle mele

  • 1° premio      Pier Perrin
  • 2° premio      Elvira Barmette
  • 3° premio      Nella Pardi

Nella categoria Vannerie la giuria ha assegnato un premio di eccellenza a Giorgio Cornaz perché la cesta, pur non essendo stata eseguita con la tecnica “a coste” valdostana, richiesta dal concorso, ma a “punto cucito”, è il frutto di una lunga e paziente lavorazione, quasi perfetta, che rende l’oggetto prezioso e unico nel suo genere. Con questo riconoscimento la Giuria ha voluto incoraggiare i pochissimi artigiani che ancora vi si dedicano a perseverare con questo tipo di lavorazione secolare.

E’ stata inoltre assegnata una menzione all’artigiano Angelo NICCO,  in quanto il manufatto è stato realizzato con una tecnica “a liste” (non richiesta dal concorso), anche questa praticata da un numero sempre minore di artigiani.

OGGETTI TORNITI – Scodella da vino  (Choppa)

  • 1° premio      Bruno Franco
  • 2° premio      Romano Hugonin
  • 3° premio      Ruggero (Roger) Brunodet

PIETRA LOCALE – Olla tornita con coperchio

  • 1° premio      Cesare Bottan
  • 2° premio      Roberto Zavattaro

RAME – Pentolino per il latte con coperchio

  • 1° premio      Andrea Guglielmetti

SCULTURE – Animali selvatici della Valle d’Aosta

bassorilievo:

  • 1° premio       Erik Fisanotti
  • 2° premio       Michael Munari
  • 3° premio       Ornella Cretaz

tuttotondo:

  • 1° premio      Giangiuseppe BARMASSE
  • 2° premio      Siro Viérin
  • 3° premio      Ugo Corgnier

Nella categoria scultura la giuria ha assegnato una menzione allo scultore Michel Rosset in quanto l’originalità del soggetto e dello schema compositivo, realizzati con notevole capacità tecnica, esaltata dal ricorso a un colore intenso, attribuiscono un effetto realistico all’opera.

VETRO – Animali selvatici della Valle d’Aosta

  • 1° premio     Francesco Mandalari

SABOTS

PREMIO DI PARTECIPAZIONE: Mauro Herin

Sono inoltre state selezionate le seguenti cinque sculture, nell’ambito della seconda edizione dei premi-acquisto a opere di artigianato di tradizione:

  • scultura di Siro Viérin
  • scultura di Giangiuseppe Barmasse
  • scultura di Luciano Regazzoni
  • scultura di Enrico Massetto
  • scultura di Roberto Chiurato

La Giuria, composta dai componenti sopra indicati, è stata ampliata con la presenza del Dirigente della struttura regionale Attività espositive e promozione identità culturali del Dipartimento Soprintendenza per i beni e le attività culturali, Daria Jorioz.

ULTIMI ARTICOLI

Spettacolo “Elio – ci vuole orecchio”, giovedì 24 novembre al Teatro Splendor di Aosta

Nell’ambito della Saison Culturelle Spectacle 2022/2023, lo spettacolo "Elio - ci vuole orecchio", giovedì 24 novembre 2022, alle ore 20.30, al...

Apre ad Aosta la mostra “Pionieri della natura in Valle d’Aosta”

Giovedì 24 novembre 2022, alle ore 18, presso la sede espositiva Hôtel des États di Aosta, sarà inaugurata la mostra "Pionieri...

Il Castello di Aymavilles protagonista della trasmissione Bellitalia

Sabato 19 novembre alla ore 10.55 su Rai3, in occasione dell’appuntamento settimanale con Bellitalia, trasmissione dedicata ai beni culturali e al...

Venerdì 25 novembre concerto-incontro del Conservatoire de la Vallée d’Aoste­

“Povera donna: sola, abbandonata… Eroine femminili vittime di violenza” è il titolo del concerto-incontro che il Conservatoire de la Vallée...
- Advertisment -