lunedì, 26 Settembre, 2022
Home News Green pass, arrivano anche in Valle d’Aosta le Certificazioni verdi Covid-19

Green pass, arrivano anche in Valle d’Aosta le Certificazioni verdi Covid-19

Dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, avvenuta lo stesso giorno del DPCM 17 giugno 2021 che regola la Piattaforma nazionale Digital Green Certificate (Piattaforma nazionale-DGC) per l’emissione e validazione delle certificazioni verdi COVID-19, a partire dal 18 giugno sono state emesse e inviate le prime Certificazioni verdi COVID-19 per le vaccinazioni pregresse (partendo dalle prime in ordine cronologico), per tampone e per guarigione.

Saranno tre in particolare le tipologie di Certificazioni verdi COVID-19 rilasciate dalla Piattaforma nazionale: le certificazioni comprovanti lo stato di avvenuta vaccinazione contro il SARS-CoV-2, lo stato di avvenuta guarigione dall’infezione da SARS-CoV-2 ovvero l’effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo al virus SARS-CoV-2.

La durata della Certificazione varia a seconda della prestazione sanitaria a cui è collegata.

  • In caso di vaccinazione: per la prima dose dei vaccini che ne richiedono due, la Certificazione sarà generata dal 15° giorno dopo la somministrazione e avrà validità fino alla dose successiva;
  • Nei casi di seconda dose o dose unica per pregressa infezione: la Certificazione sarà generata entro un paio di giorni e avrà validità per 270 giorni (circa nove mesi) dalla data di somministrazione;
  • Nei casi di vaccino monodose: la Certificazione sarà generata dal 15° giorno dopo la somministrazione e avrà validità per 270 giorni (circa nove mesi).
  • Nei casi di tampone negativo la Certificazione sarà generata in poche ore e avrà validità per 48 ore dall’ora del prelievo.
  • Nei casi di guarigione da COVID-19 la Certificazione sarà generata entro il giorno seguente e avrà validità per 180 giorni (6 mesi).

Le certificazioni verdi COVID-19 sono identificate attraverso un codice univoco alfanumerico e ai fini della loro verifica di autenticità, integrità e validità è prevista l’apposizione di un codice a barre bidimensionale (QR code).

Il lavoro di generazione delle Certificazioni verdi COVID-19 per vaccinazione pregresse prevede che gradualmente tutti i vaccinati (anche con una sola dose) riceveranno un SMS o e-mail ai dati di contatto, (se forniti) con il codice utile, chiamato AUTHCODE, che in combinazione con la tessera sanitaria, servirà per acquisire la certificazione dal sito www.dgc.gov.it oppure potranno scaricare tale Certificazione tramite APP IMMUNI o APP IO. Si segnala di fare attenzione in quanto nella mail/SMS sono riportate le iniziali del nome e del cognome dell’intestatario della certificazione che non è detto sia la persona che riceve il messaggio in quanto molti potrebbero aver dato i propri recapiti per genitori o parenti anziani e siccome si sta procedendo in ordine di vaccinazione arriveranno prima quelli delle persone più anziane e dei sanitari e poi via via tutti gli altri. Chi non ricevesse SMS o email può provare comunque ad accedere con SPID/CIE dal sito www.dgc.gov.it e controllare se la certificazione è disponibile. Gli utenti di APP IO riceveranno direttamente una notifica nella APP. Solo successivamente le Certificazioni verdi COVID-19 saranno disponibili nei propri FSE.

Chi non dispone di strumenti digitali (computer o smartphone) potrà rivolgersi al proprio medico di medicina generale, al pediatra di libera scelta o in farmacia per il recupero della propria Certificazione verde COVID-19.

La Certificazione verde COVID-19 potrà essere richiesta per partecipare a eventi pubblici, per accedere alle residenze sanitarie assistenziali o altre strutture, spostarsi in entrata e in uscita da territori classificati in “zona rossa” o “zona arancione”.

Dal 1° luglio la Certificazione verde COVID-19 sarà valida come EU digital COVID certificate e renderà più semplice viaggiare da e per tutti i Paesi dell’Unione europea e dell’area Schengen.

A fronte di quanto riportato sopra, è pertanto opportuno ricordare, per chi non l’avesse già fatto, che è importante registrare un numero di contatto telefonico o di indirizzo mail su FSE o sul portale Health Valle d’Aosta, per poter ottenere la Certificazione verde COVID-19.

Gli operatori autorizzati alla verifica della Certificazione attraverso l’App VerificaC19, installata su un dispositivo mobile, che è gratuita, sono:

  • I pubblici ufficiali nell’esercizio delle relative funzioni.
  • Il personale addetto ai servizi di controllo delle attività di intrattenimento e di spettacolo in luoghi aperti al pubblico o in pubblici esercizi iscritto nell’elenco di cui all’articolo 3, comma 8, della legge 15 luglio 2009, n. 94.
  • I soggetti titolari delle strutture ricettive e dei pubblici esercizi per l’accesso ai quali è prescritto il possesso di certificazione verde COVID-19, nonché i loro delegati.
  • Il proprietario o il legittimo detentore di luoghi o locali presso i quali si svolgono eventi e attività per partecipare ai quali è prescritto il possesso di certificazione verde COVID-19, nonché i loro delegati.
  • I gestori delle strutture che erogano prestazioni sanitarie, socio-sanitarie e socio-assistenziali per l’accesso alle quali in qualità di visitatori sia prescritto il possesso di certificazione verde COVID-19, nonché i loro delegati.
  • Per informazioni è possibile contattare il Numero Verde della App Immuni 800.91.24.91, attivo tutti i giorni dalle ore 8 alle ore 20, oppure il numero di pubblica utilità (1500) del Ministero della salute.

ULTIMI ARTICOLI

Venerdì 30 settembre un nuovo evento targato #VDAlavora dedicato al mondo dell’imprenditoria regionale

Venerdì 30 settembre 2022 alle ore 17.30 presso il Teatro Splendor di Aosta, un nuovo evento targato #VDAlavora dedicato al mondo...

Modifiche alla circolazione lungo la strada regionale della Valsavarenche e di Saint-Marcel

Sono previste modifiche alla circolazione lungo la strada regionale n.23 della Valsavarenche e la n.14 di Saint-Marcel. È...

Domenica 11 Camminata “Renzo Videsott” nei 100 anni del Parco Nazionale Gran Paradiso

In occasione del Centenario del Parco Nazionale del Gran Paradiso l’associazione Gaia Animali & Ambiente, per onorare la memoria del direttore...

Il 22 settembre: Biblioteca umana, dove le persone diventano libri

Storie di sostenibilità alla Biblioteca regionale Bruno Salvadori di Aosta. L’Assessorato dei Beni culturali, Turismo, Sport e...
- Advertisment -